Fondo Fotografico De Maria

Isabella Rossellini con GiulioMacchi

Adele Macchi

Si tratta di opere acquistate con la casa dei Tre Oci. Alle oltre 230 stampe fotografiche all’albumina e 11 stampe fotografiche cianotipiche realizzate da Mario De Maria, si aggiungono, per la sezione contemporanea oltre 4500 stampe,1500 fogli provino a contatto, negativi fotografici e diapositive.

All’archivio storico composto dalle opere in prevalenza realizzate da Mario De Maria si aggiungono le immagini, quasi totalmente inedite, che documentano la vita privata e professionale di Giulio e Adele Macchi dagli anni Cinquanta ai tardi anni Settanta del Novecento. Adele in particolare scattò migliaia di immagini del mondo cosmopolita e internazionale che frequentava grazie all'attività del marito, noto regista e documentarista: tra le quinte di un set cinematografico, un'inaugurazione, un evento culturale o un ritrovo tra amici volti di personalità della cultura e dello spettacolo riemergono dal passato recente.

Veri e propri reportages dei tanti viaggi intrapresi, un po' per lavoro un po' per piacere, in paesi allora davvero remoti come India, Pakistan, Cina e Giappone, sono condotti con sguardo originale e sensibile.

Il Fondo sarà ricollocato presso gli spazi della ristrutturata Casa dei Tre Oci alla Giudecca, futuro Centro di Ricerca per la Fotografia Contemporanea.