I.R.I.S. - Impatto per il Rilancio della (micro) Impresa Sostenibile

Si chiama I.R.I.S., ovvero Impatto per il Rilancio della (micro) Impresa Sostenibile, il progetto lanciato dalla Fondazione di Venezia in collaborazione con Intesa San Paolo per l’erogazione di prestiti garantiti a sostegno delle imprese femminili, con l’obiettivo di valorizzare le realtà del tessuto produttivo veneziano attraverso lo sviluppo di progetti coerenti con le specificità dell’economia locale.

Il progetto nasce a fronte delle difficoltà che l’imprenditorialità femminile ha sempre riscontrato nell’area della Città Metropolitana di Venezia: un fenomeno ulteriormente aggravato dalla crisi finanziaria generata dalla pandemia e i cui effetti perdurano tutt’oggi nonostante la ripresa delle attività produttive. Alla luce del contesto delineato, l’iniziativa si pone in continuità con la mission dei due soggetti promotori: Fondazione di Venezia, già protagonista in passato di esperienze dirette di sostegno all’imprenditorialità femminile, e Intesa San Paolo, da sempre impegnata in progetti di rilancio e sostegno verso le attività produttive del territorio.

 

Per la copertura del progetto, la Fondazione di Venezia ha costituito due fondi di garanzia per complessivi 100.000 euro, pari al 100% dell’erogazione, comprensiva degli interessi. I finanziamenti prevedono un importo minimo pari a 2.000 euro e un importo massimo pari a 10.000 euro che le imprenditrici selezionate potranno richiedere ad Intesa Sanpaolo, banca convenzionata con la Fondazione.

I.R.I.S. è promosso in collaborazione con CSV Venezia, CNA Venezia Associazione Metropolitana, Confartigianato Imprese Città Metropolitana di Venezia, Confcommercio Imprese per l’Italia Unione Metropolitana di Venezia, Confesercenti Metropolitana Venezia e Rovigo.

(Fotografia di Martin Voler da Pixabay)

 

È rivolto a microimprese nei settori del food, dei servizi alla persona e dei mestieri della tradizione con sede operativa nella Città Metropolitana di Venezia, le cui titolari siano donne maggiorenni che:

  1. abbiano subito un calo almeno del 30% del proprio reddito e/o fatturato negli ultimi due anni, abbiano al massimo 5 dipendenti e intendano consolidare, rilanciare e innovare la loro attività attraverso la presentazione di un progetto;
  2. si trovino nella fase di avvio dell’attività produttiva (start up) nei settori del commercio e del piccolo artigianato.

I soggetti interessati dovranno far pervenire le proprie manifestazioni di interesse entro le ore 13.00 di lunedì 26 settembre p.v., completa di tutti i documenti indicati nell’allegato a questa pagina.

(Fotografia di Truthseeker08 da Pixabay)

Manifestazione d'interesse Progetto I.R.I.S.