La scrittrice Christina Viragh protagonista della nuova edizione di Waterlines

Notizie - Eventi e presentazioni

Fondazione di Venezia, Rio Novo, Dorsoduro 3488/U

6 febbraio 2020 - 15:30

Tre date, il 6, il 13 ed il 20 febbraio, ed un’unica location, ossia la sede della Fondazione di Venezia, per le attività che caratterizzeranno la nuova edizione di Waterlines – residenze letterarie e artistiche a Venezia, il progetto di Fondazione di Venezia, Collegio Internazionale Ca’ Foscari e San Servolo Srl caratterizzato da inedite relazioni artistiche.

Protagonista di questa nuova edizione è la scrittrice e traduttrice Christina Viragh, nata nel 1953 a Budapest ed emigrata con i genitori in Svizzera nel 1960. Membro dell’Accademia Tedesca per la Lingua e la Poesia, romana d’adozione, Christina Viragh condurrà nei pomeriggi del 6 e del 13 febbraio, nella sede della Fondazione in Rio Novo, un laboratorio di scrittura in due parti e in lingua inglese dal titolo “What am I? I ask. This? No, I am that.” Gli workshop, ispirato al romanzo “The waves” di Virginia Woolf, inizieranno alle 15.30.

Si intitola invece “Tra cielo e terre” l’incontro in programma giovedì 20 febbraio alle 17.30, sempre nella sede della Fondazione. L’evento prevede una conversazione fra Christina Viragh e Cristina Fossaluzza ispirata dall’ultimo romanzo della scrittrice intitolato “Eine dieser Nächte”, con la lettura di brani accompagnati musicalmente dal veneziano Marco Castelli, sassofonista, compositore, arrangiatore, produttore, direttore di Big band, artista eclettico con una particolare vocazione per il jazz.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito waterlinesproject.org o scrivere all’indirizzo info@waterlinesproject.org

 

Foto di Ayse Yava

Nel mondo di Štěpán Zavřel, oltre 300 alunni delle scuole primarie dell'area metropolitana di Venezia hanno partecipato alla giornata che chiude i laboratori della fondazione di Venezia e dell'USRV dedicati all'illustratore per l'infanzia