Libri per ragazzi di epoca fascista, se ne parla in M9

Notizie - Eventi e presentazioni

Auditorium M9, via Pascoli 11, Venezia Mestre

14 settembre 2019 - 11:00

Si intitola “Libri per ragazzi di epoca fascista” il racconto che Adolfo Scotto di Luzio, professore di storia contemporanea e curatore della sezione 7 del Museo M9 sulla scuola italiana, propone nell’Auditorium del Museo M9 sabato 14 settembre alle 11.00. L’incontro rientra nella programmazione di “Per gioco e sul serio. Libri di letteratura e ricreazione tra '800 e '900”, l’iniziativa caratterizzata da conversazioni su scuola e pedagogia del Novecento e da una mostra bibliografico-documentaria sui libri di letteratura e ricreazione fra Ottocento e Novecento.
La mostra, organizzata dal Museo M9 insieme a INDIRE, l’Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa, attingendo dal catalogo librario per l’infanzia del Fondo Antiquario di Letteratura Giovanile, ripropone il filone della letteratura dell’infanzia con opere che vanno dal Giannetto di Luigi Pallavicini fino al Giannettino di Carlo Collodi, dai romanzi pedagogici di De Amicis ai racconti della Marchesa. L’esposizione potrà essere visitata fino al 13 ottobre nell’atrio di M9 – Museo del ’900, con i seguenti orari: fino al 30 settembre dal lunedì al venerdì (martedì escluso) dalle 10.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 11.00 alle 22.00; a partire dal primo ottobre dal lunedì al venerdì (martedì escluso) dalle 9.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00.

L’appuntamento del 14 settembre nell’Auditorium del Museo M9 con il racconto di Adolfo Scotto di Luzio è ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per gioco e sul serio, il rapporto fra bambini e libri del Novecento