Calendario di Eventi

L Lun

M Mar

M Mer

G Gio

V Ven

S Sab

D Dom

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

Omaggio a Gino Strada

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

1 evento,

“Il Veneto legge” in M9

1 evento,

“Draw love build” per i bambini

1 evento,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

0 eventi,

Magazine

#FDVonair

Il progetto #FDVonair è il podcast che prende il via nel 2020 come risposta della Fondazione di Venezia all’isolamento sociale provocato dalla pandemia di Covid 19. Il progetto nasce dalla volontà di portare nelle case dei cittadini pillole di cultura e diffonderle anche grazie all’uso dei social. Con #FDVonair la Fondazione ha dato letteralmente voce ai contenuti di collezioni e mostre creando, anche se in forma virtuale, un rapporto ancora più diretto con gli amanti dell’arte e della cultura.

15 Luglio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Cosimo Privato, il pittore della quotidianità

Cosimo Privato (Venezia, 1899-1971) è l'autore dell'olio su cartone del 1940 intitolato “Pescheria”. Nell'opera emerge la propensione del pittore a rappresentare istanti quotidiani che fissano sulla tela l’ordinaria esistenza dei ceti più popolani. L'approfondimento è a cura della giornalista Paola Sartore.

27 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Giuseppe Santomaso (1907-1990)

La ricerca artistica di Giuseppe Santomaso (Venezia, 1907 - 1990) attraversò l’Europa: dalla Laguna veneta dove si formò, ai Paesi Bassi sulle orme degli impressionisti, dei pittori fauves e di Van Gogh che condizionò la sua sensibilità cromatica per tutta la vita, fino a Parigi dove nel 1939 si misurò con la sua prima mostra personale.

10 Luglio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Giuseppe Santomaso e il suo sguardo informale su Venezia

Si intitola “Blue Symphony” l’olio su tela di Giuseppe Santomaso esposto nella mostra “Sguardi su Venezia”, che la Fondazione di Venezia propone nella propria sede di Rio Novo. Realizzata nel 1989, l'anno prima della scomparsa del pittore nato e morto a Venezia, l'opera si discosta dalla matrice figurativa e più tradizionalmente paesaggistica che caratterizza gran parte dei dipinti in mostra, tutti individuati all’interno della Collezione di dipinti del Novecento della Fondazione.

16 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Vincenzo De Stefani (1859 –1937)

La biografia di Vincenzo De Stefani (Verona, 1859 – Venezia, 1937) è la storia di un artista a cavallo di due secoli. Nella sua produzione convivono ritratto e paesaggio, pittura di genere e filone drammatico, fino alla pittura di impronta realista. Convinto sostenitore della necessità di un rinnovamento nell’arte, aderì al naturalismo che si stava diffondendo in Italia nella seconda metà dell'Ottocento.

15 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Il Canale della Giudecca nello sguardo di Vincenzo De Stefani

Un olio su tela di grandi dimensioni realizzato da Vincenzo De Stefani nel 1922 ed intitolato “Perla al sole (Canale della Giudecca)”, è il focus dell'approfondimento della mostra "Sguardi su Venezia" curato dalla giornalista Paola Sartore.

12 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Astolfo De Maria (1891-1946)

Figlio d'arte, Astolfo De Maria nacque a Roma nel 1891 ma si formò e visse a Venezia dove morì nel 1946. Nonostante la visionaria concezione dell’arte e il talento innato, non conobbe la fortuna ed il consenso del padre Mario, di cui sistemò l’intera produzione.

09 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Astolfo De Maria “Dal balcone centrale della Casa dei Tre Oci”

“Dal balcone centrale della Casa dei Tre Oci” (1936) è un unicum nella produzione di Astolfo De Maria che non trasforma ciò che il suo occhio vede in un quadro definito dai contorni precisi e dalle architetture rigorose - come era più nel suo stile - ma lascia che tutto ciò che è veduta si stemperi in uno colpo d’occhio sfuocato e rarefatto, restituendo così la luminosa umidità di una Venezia probabilmente estiva. L’approfondimento è a cura dalla giornalista Paola Sartore.

29 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Marco Novati (1895-1975)

Il pittore veneziano Marco Novati (1895–1975), artista irrequieto dallo stile crudo e indipendente rispetto al panorama pittorico lagunare, è il protagonista della nuova puntata che #FDVonair dedica alla mostra “Sguardi su Venezia”.

04 Giugno 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Le opere di Marco Novati, sospese nel tempo e nello spazio

La giornalista Paola Sartore si sofferma sulle tre opere di Marco Novati  (Venezia, 1895-1975) esposte nella mostra “Sguardi su Venezia”: “Calle della Madonna”, realizzata nel 1960 a tempera e carboncino su carta; “Rio”, un olio su tavola sempre del 1960; e una tempera su compensato del 1961 intitolata “Zattere – Mattino”.

19 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Juti Ravenna (1897-1972)

Pittore annoverato tra i post-impressionisti veneti, ma anche apprezzato critico d'arte, Juti Ravenna (Spadacenta, Annone Veneto, 1897 - Treviso, 1972) frequentò l'Accademia di Belle Arti di Venezia. Esordì a Ca' Pesaro nel 1924 e da quel momento la sua attività espositiva si intensificò, passando dalle Quadriennali di Roma alle Esposizioni Internazionali d'Arte della Biennale di Venezia.

17 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – L’armonico sguardo di Juti Ravenna su Piazzetta San Marco

Piazzetta San Marco è un soggetto che ricorre con una certa frequenza nelle opere dei tanti artisti che si sono cimentati nel tempo con la raffigurazione dei luoghi iconici di Venezia. La ritroviamo in quest'opera del 1934 di Juti Ravenna (1897-1972), di cui la giornalista Paola Sartore propone una lettura  oltre la semplice raffigurazione, alla ricerca di nuove armonie.

16 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Fioravante Seibezzi (1906-1974)

Fioravante Seibezzi (Venezia, 1906-1974) è uno dei pittori della Collezione di dipinti del Novecento della Fondazione di Venezia. Autodidatta, già negli anni Venti si affermò come vedutista lagunare d'ispirazione impressionista. Nel 1926, il suo esordio alla XV Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia.

12 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – L’armonico sguardo di Juti Ravenna su Piazzetta San Marco

Piazzetta San Marco è un soggetto che ricorre con una certa frequenza nelle opere dei tanti artisti che si sono cimentati nel tempo con la raffigurazione dei luoghi iconici di Venezia. La ritroviamo in quest'opera del 1934 di Juti Ravenna (1897-1972), di cui la giornalista Paola Sartore propone una lettura  oltre la semplice raffigurazione, alla ricerca di nuove armonie.

10 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Fioravante Seibezzi (1906-1974)

Fioravante Seibezzi (Venezia, 1906-1974) è uno dei pittori della Collezione di dipinti del Novecento della Fondazione di Venezia. Autodidatta, già negli anni Venti si affermò come vedutista lagunare d'ispirazione impressionista. Nel 1926, il suo esordio alla XV Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia.

06 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Rialto nello sguardo di Fioravante Seibezzi

Il ponte di Rialto che fa da quinta scenografica ad una lirica veduta del pittore veneziano Fioravante Seibezzi (1906-1974), è al centro dell’approfondimento firmato dalla storica dell’arte Luisa Turchi per la nuova puntata di "Dentro la mostra Sguardi su Venezia" a cura della Fondazione di Venezia.

17 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Angelo Brombo (1893-1962)

La storia di Angelo Brombo parla di un artista particolarmente legato alle città in cui nacque e visse, ossia Chioggia e Venezia, di cui raccontò con lirica delicatezza momenti di quotidianità legati a calli e canali.

02 Maggio 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La “Rigattiera a Santa Caterina” nella visione di Angelo Brombo

A raccontare l'opera "Rigattiera a Santa Caterina", realizzata nel 1925 con la tecnica dell’olio su compensato dal pittore chioggiotto Angelo Brombo, "figlio della laguna veneta", è la storica dell’arte Luisa Turchi. Dominato da un suggestivo e vibrante controluce, il quadro dal taglio fotografico consente di immergersi nel tempo e nello spazio fissato dall’artista.

26 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Armando Pizzinato (1910-2004)

Allievo di Virgilio Guidi a Venezia, Armando Pizzinato (Maniago, 1910 – Venezia, 2004) è stato un artista dalla personalità pittorica vivace, propensa alla sperimentazione e alla ricerca continua di nuove soluzioni compositive e coloristiche. Nella mostra “Sguardi su Venezia” Pizzinato è presente con un’opera datata intorno al 1975 e intitolata “Canale della Giudecca”.

25 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Il “Canale della Giudecca” nello sguardo di Armando Pizzinato

Lo storico e critico d’arte Stefano Cecchetto intreccia la storia artistica di Pizzinato ad una attenta e approfondita lettura del paesaggio veneziano dipinto dall'artista nel 1975, tra figurazione e astrazione geometrica di chiara ascendenza costruttivista.

25 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Virgilio Guidi (1891-1984)

Riconosciuto dalla critica come uno dei grandi maestri italiani del Novecento, Virgilio Guidi (Roma, 1891 – Venezia, 1984) nacque in una famiglia in cui arte, architettura, scultura e decorazione erano pane quotidiano. Guidi affinò nel tempo una pittura dominata dall’indissolubile intreccio fra luce, forma e colore e dal progressivo dissolversi dei contorni tradizionalmente intesi.

22 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – L’evanescente “Marina” (1952) di Virgilio Guidi

Amerigo Restucci, architetto, docente, già Rettore dell'Università Iuav di Venezia, commenta il dipinto "Marina" (1952) di Virgilio Guidi. La sensibilità pittorica di Guidi, la sua poetica e la ricca biografia, sono alcuni dei contenuti su cui il professor Restucci si sofferma, guidando l’ascoltatore all’interno di un’opera dominata dalla luce e dalle rarefatte atmosfere che contraddistinguono Venezia e la sua laguna.

21 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Gennaro Favai (1879-1958)

Da Parigi a Dresda, da Londra fino a New York, Gennaro Favai ottenne la fama per le sue vedute e i paesaggi veneziani elaborati in base ad una personalissima cifra stilistica e compositiva, che gli derivò dalla sperimentazione di differenti tecniche pittoriche, tra cui la litografia e l'acquatinta.

19 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – Il “Bacino di San Marco” nello sguardo di Gennaro Favai

“Bacino di San Marco” è una delle opere tarde dell’artista veneziano Gennaro Favai (Venezia, 1879 – 1958). Su questo suggestivo ed evanescente dipinto, un olio su tela realizzato da Favai nel 1956, si concentra la descrizione di Stefano Cecchetto, storico e critico d’arte, che ne evidenzia le derivazioni simboliste sviluppate all’interno di una sensibilità artistica del tutto peculiare e lontana da ogni retorica.

15 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – La vita di Cagnaccio di San Pietro (1897-1946)

Cagnaccio di San Pietro fu un outsider dell'arte veneziana del ’900, con un'esistenza vissuta artisticamente in maniera indipendente rispetto ai movimenti e alle scuole del suo tempo, dentro ad una vicenda umana segnata da momenti difficili e da una fiera difesa dei propri principi e del suo spirito antifascista.

01 Aprile 2020
Dentro la mostra “Sguardi su Venezia” – “Stazione: Santa Lucia” (1939) di Cagnaccio di San Pietro

Amerigo Restucci, architetto, docente, già Rettore dell'Università Iuav di Venezia, commenta l'opera "Stazione: Santa Lucia" (1939) di Cagnaccio di San Pietro e ripercorre le vicende di questa figura chiave del panorama delle arti figurative veneziane del '900: dalle collettive a Ca' Pesaro negli anni Venti, alla Biennale Arte del 1924 e a quella del 1928 presieduta da Margherita Sarfatti; dall'avvicinarsi al Realismo magico fino alla consacrazione della critica nel 2015.

22 Maggio 2021
Le Collezioni della Fondazione di Venezia – I vetri d’arte

La collezione di vetri veneziani del ’900 della Fondazione di Venezia è composta da 127 oggetti unici collocabili in un arco temporale compreso tra il 1925 e l’inizio degli anni ’80. L’approfondimento è a cura di Alessandra Gini, referente della Fondazione di Venezia per le proprie collezioni.